LE ATTIVITA’

Visitare il Regno di Nettuno vuole dire calarsi in uno degli ambienti turisticamente più affascinanti del Mediterraneo.
Al di là delle tipiche opportunità che delle isole danno in un mare pulito ed in una zona calda e poco umida, la visita ad Ischia ed a Procida da la possibilità di vivere esperienze molto diverse ed indimenticabili facendo spostamenti brevi, spesso di una sola giornata.
Ischia e Procida offrono un mare inserito in un contesto storico e culturale vivissimo.
Le spiagge di Ischia sono tutte facilmente raggiungibili, se non “sotto casa”, il mare diventa rapidamente profondo ed è l’ideale per nuotare in acque limpide sotto un cielo intenso.
Procida presenta due spiagge, di cui una, quella del cimitero, famosa per l’ambientazione di alcuni film di Massimo Troisi, permette di immergersi in una affascinante atmosfera selvaggia, dopo esservi giunti a bordo di uno dei caratteristici minitaxi a tre ruote.
Ma è la scoperta della natura, abbinata alla ricca vita culturale ed all’ottimo cibo, che fanno del Regno di Nettuno un luogo speciale.
Il Whale Whatching: esperienza di grande emozione, svolta con crociere giornaliere o con campi di avvicinamento settimanali, permette di avvistare e visitare le famiglie di delfini che costantemente frequentano le isole o di partecipare appieno alle crociere di studio per l’identificazione dei cetacei presenti, conoscendo da vicino, “per nome e cognome” insieme ai ricercatori esperti, Capodogli, balenottre, globicefali.
L’ente Gestore dell’AMP sostiene questa attività, che permette di vivere da vicino uno degli ambienti più affascinanti del Mediterraneo.
Il Diving: viene svolto da centri coordinati in un’associazione in costante contatto con l’AMP, che ne regolamenta l’azione.
Le immersioni ad Ischia e Procida sono estremamente a diversi gradi di impegno tecnico, dalla parete del corallo nero della Torre di S.Angelo alle grotte sottomarine della secca delle Formiche di Ischia, con accesso regolato e limitato per la particolare protezione cui sono soggette. Sono inoltre in preparazione percorsi di archeologia subacquea, nella zona del porto miceneo di Vivara e nella zona delle fornaci romane, sotto il castello aragonese di Ischia.
Le acque delle isole sono un campo ideale per la vela e la nautica da diporto, che debbono essere praticate con la stretta osservanza di poche e chiare norme di salvaguardia, anche l’ancoraggio è regolato per non permettere un danneggiamento delle praterie di posidonia, vera ricchezza dell’AMP.
Come in ogni Area Marina Protetta la pesca subacquea è assolutamente interdetta, mentre è regolamentata e permessa la pesca sportiva, sia da terra sia da imbarcazione, con la canna e la lenza, che permette catture interessanti di esemplari di grandi dimensioni, soprattutto di ricciole, tonnetti e spigole.